Categorie in evidenza


Scritto il 11 dicembre 2017 - Da - In Arredare - Con 1849 Visualizzazioni

La libertà e l’audacia dello stile Boho Chic

Stile Boho Chic è l’espressione che oggi definisce meglio la contaminazione di tendenze ottenute mescolando l’antico ed il moderno, il classico e l’etnico con un risultato “glamour” e “radical chic” senza precedenti.

boho1

Ma cosa vuol dire il termine “Boho”?

Boho è un’abbreviazione di “bohème” che in francese significa “zingaro”, con chiaro riferimento alla vita degli artisti dell’Ottocento, passati alla storia come icone di anticonformismo e ribellione.

Da alcuni anni questa filosofia ha contaminato lo stile di vita ed è diventata un trend anche nell’interior design. Qui la parola d’ordine è audacia e questo stile senza regole trasmette grande voglia di libertà creando un mix originale che fonde lo stile etnico dei nativi americani con il movimento hippie degli anni Settanta, ma sempre con un occhio verso lo stile orientale, il design nordico e il restyling vintage.

bohoimmagineprinciapale

Come arredare in stile Boho Chic

Se volete arredare la vostra casa in stile Boho Chic cominciate a scegliere il giusto colore con cui dipingere le pareti. Perfetti sono il color albicocca, il beige, ma anche tinte come il rosa confetto, il verde acqua o il giallo senape. Le tonalità dello stile boho sono nettamente più grintose rispetto alle nuances romantiche dello stile shabby chic.

salotto1

Un soggiorno in stile Boho Chic

Scegliete un divano grande e comodo in tessuto, in pelle o con la struttura in legno di rattan, ricoperto da cuscini dai colori sgargianti. Rattan, bamboo, vimini e teak sono tutte valide soluzioni per creare un’ambientazione Boho dall’inconfondibile gusto etnico e coloniale.
cuscini

Aggiungete tappeti hippie oversize, cuscini e tende con soggetti geometrici o orientali. Il punto luce per un effetto di contrasto potrebbe essere un lampadario con la struttura in metallo e dalla forma squadrata in stile nordico – scandinavo.

I complementi d’arredo dovranno essere retrò e dalle linee morbide. Meglio optare per tonalità calde che richiamano quelle della terra come il marrone, il beige ed abbinarle a colori brillanti come l’oro, l’argento, ma anche al verde, al rosa o al rosso ruggine. I materiali da utilizzare sono molteplici e spaziano dal legno, alla pelle, al velluto, a tessuti con frange per uno stile hindie.

Gli accessori in stile Boho Chic

Abbinate gli accessori più insoliti senza badare alla texture e alla fantasia: oggetti di piume e pelle che ricordano le atmosfere da “wild west” potranno essere accostati a mosaici marocchini e a fantasie floreali anni 70. Non possono mancare anche vecchi orologi da parete, specchiere, stampe fluo, tappeti a mandala, pouf e soprammobili africani. L’atmosfera che creerete facendo questi accostamenti stravaganti è la magia boho chic.

bohoindie
bohorattan

Tra gli accessori non dimenticate di inserirne qualcuno “green”: le piante giocano un ruolo importante in questo tipo di ambientazione. Un’ottima soluzione sono le piante grasse o dei cactus che potranno essere un vero e proprio elemento decoratico che sa di “far west “. Se però avete poco spazio anche le piante da sospensione possono essere un’ottima soluzione.

bohogreen1

Se siete amanti delle atmosfere da “giungla “potrete decorare una stanza – o anche solo una parete – con una tappezzeria dal soggetto tropicale: enormi foglie di diverse tonalità potranno rendere selvaggia la camera o l’angolo prescelto. E perché non aggiungere anche un’amaca in tessuto o yuta?

jungle1https://it.pinterest.com/pin/78250112255607675/

bohoamaca
Il vero protagonista di questo stile è l’eccesso e il colore acceso, impreziosito da oggetti esotici e introvabili, accumulati in uno spazio personale reso eccentrico. Non adatto a chi ama il gusto minimale degli arredi, il Boho Chic è uno spirito libero, dove retrò, vintage e moderno si mescolano alla perfezione.

 

Tags: , , , , ,

Scritto da: