Categorie in evidenza


Scritto il 10 luglio 2017 - Da - In Arredare - Con 684 Visualizzazioni

Come trasformare la nursery in una cameretta per bambino di età 5+

Vostro figlio cresce in fretta e in un battibaleno la stanzetta adibita a nursery inizierà a stargli stretta. Preparare la cameretta con le giuste attenzioni e arredarla per la sua crescita è una sfida divertente che però bisogna predisporre per tempo.

Per non commettere errori circa la distribuzione degli spazi è meglio prendere le misure anticipatamente perché i mobili con il tempo cambieranno così come i loro contenuti. Dire addio a culla e sedia a dondolo non sarà emotivamente facile, ma il sorriso del vostro bambino quando vedrà una stanza per “bimbi grandi”, vi farà passare la malinconia.

Quali sono gli arredi consigliati per la prima cameretta di un bambino?

Non esiste giusto o sbagliato, qui vorremmo solo dare dei consigli su come poter arredare al meglio una cameretta per il vostro bambino quando ha raggiunto un’età in cui gioco e divertimento fanno parte della sua quotidianità.

mondo

Per esprimere la sua individualità un bambino ha bisogno che la cameretta sia accogliente e che parli un po’ del suo mondo, lasciandolo libero di esprimere la sua fantasia. Esistono strisce di carta da parati con illustrazioni pronte per essere colorate, oppure con profili di cornici all’interno delle quali il bambino può realizzare il suo disegno, ma anche attaccare foto, ritagli e cartoline. In alternativa alla carta da parati creativa è sempre possibile ricorrere all’opzione “fai da te” attaccando al muro qualche foglio di carta o collocando sulla parete una lavagna con gessetti colorati.

lavagna

Come decorare la cameretta del bambino

Per quanto riguarda gli elementi decorativi, assecondate i suoi gusti: se ad esempio ama i dinosauri, gli astronauti o le principesse, in commercio esistono stickers, stencils e wallpapers perfetti per decorare le pareti delle stanze dei più piccoli.

dinosauri

astronauti

Il letto ideale per la camera dei bambini

Per il letto sono infinite le alternative possibili: a forma di casetta, di macchinina, di nave, con scivolo o con scaletta. Tutti i bimbi trovano divertente dormire in alto e il letto a castello è una soluzione efficiente per salvare spazio quando la camera non è particolarmente grande e si vuole lasciare il centro della stanza libera come area di gioco.

castellocasetta

Arredare una cameretta con un letto a castello è un’ottima scelta da fare in prospettiva di un futuro “ingrandimento “della famiglia, poiché potrà essere facilmente condivisa da più bambini. Il letto a soppalco lascia ampio spazio libero sotto il quale potranno essere collocati un armadio e una scrivania, sempre tenendo aperta la possibilità di posizionarvi un secondo letto.

lettoacastello1

L’autonomia è fondamentale, scegliete quindi un letto a castello che sia dotato di scaletta studiata apposta per permettere ai bambini di salire e scendere liberamente, senza correre alcun rischio.

Anche la possibilità di applicare sponde ai lati è fondamentale: queste potranno essere in legno o in metallo e rete con copertura imbottita.

lettoacastellobus

Se invece preferite optare per un letto tradizionale prendete in considerazione i letti con contenitore e la possibilità di predisporre un gancio a soffitto per un “ciel au lit “in tessuto colorato che sarà amato soprattutto dalle bambine.

cielualit

Anche il materasso dovrebbe essere scelto con cura perché bisogna accertarsi che sia sicuro e realizzato con i materiali atossici e anallergici. Inoltre, sulla sua superficie, non devono essere presenti bottoni, lacci, fiocchi o qualsiasi altro elemento che potrebbe essere causa di soffocamento. Il consiglio è quello di acquistare un materasso che sia ergonomico, lavabile, traspirante e che possa adattarsi alle differenti fasi di crescita. In commercio esistono materassi “intelligenti “che possono essere utilizzati dalla prima infanzia fino alla pre – adoloscenza perché si adattano a tutti i cambiamenti evolutivi e di statura.

Libreria, scrivania e sedie per la cameretta dei bambini

Oltre al letto nella cameretta dovrebbe essere presente anche una piccola libreria e dei ripiani accessibili ad altezza di bambino, dai quali poter prendere e riporre libri.

A questa età i bambini iniziano a leggere, a scrivere e a chiedersi che ora della giornata è. Appendere un orologio da parete ben leggibile e un calendario dai caratteri grandi e in stampatello è utile per l’apprendimento dei numeri, delle lettere e del tempo.

libreriabambini2

Numeri, lettere e colori sono anche i soggetti perfetti per un tappeto che delimiti l’area di gioco e sul quale mettere ceste e contenitori ad incastro che si riveleranno utili per riordinare in breve tempo.

lettere

Oltre alla scrivania (meglio se regolabile in altezza), non dimenticate di comprare una sedia ergonomica, d’ora in avanti i vostri figli passeranno sempre più ore della giornata a studiare, è quindi importante che la seduta sia comoda e che permetta di tenere una postura corretta.

Indipendentemente dallo stile e dalle soluzioni di arredo prescelte, è importante non rinunciare mai alla qualità e all’affidabilità degli arredi, fate quindi sempre attenzione che su tutti mobili in legno sia presente la sigla FSC, indice di qualità e garanzia dell’origine del legno.

Tags: ,

Scritto da: