Categorie in evidenza


Scritto il 19 novembre 2017 - Da - In Arredare - Con 1516 Visualizzazioni

Arredare la cucina in stile nordico – scandinavo

Quando si parla di cucina la sicurezza è tutto, ma per quanto riguarda lo stile? Uno tra i più ricercati è sicuramente lo stile nordico-scandinavo. I designers scandinavi sono dei veri maestri del design e hanno studiato un modo di arredare attraente e minimale, utilizzando materiali di alta qualità.

cucinanordica1

Lo stile nordico – scandinavo

Nei Paesi nordici la maggior parte della vita sociale si svolge in ambienti chiusi. La casa ha quindi un ruolo centrale e vivere in un ambiente intimo e confortevole è una vera e propria necessità culturale. In Danimarca è stata inventata la parola “Hygge” per definire la sensazione di sentirsi a casa e il desiderio di ricreare in ogni luogo un ambiente accogliente da condividere con le persone care.

immaginecopertina

I colori, i materiali e le linee

In linea generale lo stile nordico è caratterizzato da linee pulite, da un design semplice e funzionale, da texture in materiali grezzi (come lana, lino, pelle) e finiture in metallo o in pietra a vista. I colori maggiormente utilizzati per arredare sono quelli neutri che richiamano la terra ed utilizzare il bianco come tonalità predominante permette di sfruttare al massimo il riflesso naturale della luce. Insieme al bianco, il nero gioca un ruolo principale e viene utilizzato in tutte le sue gradazione cromatiche.

biancoenero

Come arredare con lo stile nordico scandinavo

Lo stile nordico-scandinavo è minimalista e rustico, ben curato, ponderato dalla scelta di pochi e semplici dettagli collocati al posto giusto. Le linee sono dritte e definite, scandite da blocchi di colore a contrasto che rispettano una precisa logica geometrica.

pavimentogeometrico

Per una cucina in atmosfera scandinava le pareti devono avere tonalità fredde che vanno dal bianco, al tortora, al grigio chiaro. Per  conferire maggiore personalità alla stanza dipingete una parete con della vernice a lavagna ( potrete appuntarvi la lista della spesa ma anche lasciare uno spazio creativo per i più piccoli). In alternativa potrete ricoprire una parete con delle piastrelle o lasciare dei mattoni rossi a vista.

piastrelle

I mobili devono essere realizzati in legno grezzo tipico del nord Europa, come quercia, noce, larice, betulla, teck, acero, pino o frassino. Un mono blocco oppure una penisola centrale sarà tutto ciò che vi occorre per posizionare il piano di lavoro dove cucinare in tranquillità. Sgabelli d’acciaio o sedie in legno dalle tonalità naturali saranno invece le sedute perfette da collocare intorno al tavolo. Per le occasioni speciali apparecchiate la tavola con tovaglie in cotone dai motivi geometrici o naturali, ma, durante la vita di tutti i giorni, usate tovagliette all’americana in tinte pastello.

nordicsedie

Per illuminare potete predisporre più lampade a sospensione in vetro o metallo dislocate sopra il piano a penisola. E’ utile avere anche delle luci di accento che mettano in risalto alcuni dettagli come i fornelli, il piano di lavoro e il lavandino. Questi punti possono essere illuminati da faretti a controsoffitto oppure appesi esternamente su un binario. Per una cucina “smart” potrete anche scegliere luci a Led da posizionare all’interno di armadietti e cassetti così da avere la luce che necessitate anche all’interno di vani solitamente bui.

lampademetallo

Arredare una cucina in stile nordico-scandinavo significa quindi creare un ambiente luminoso, dalle tinte leggere, che trasmette calore e ospitalità a tutti i componenti della famiglia abbracciando uno stile moderno e tradizionale allo stesso tempo.

Tags: , , , ,

Scritto da: