Categorie in evidenza
Come realizzare una lampada di carta


Scritto il 22 novembre 2019 - Da - In Decorare e fai da te - Con 78 Visualizzazioni

Come realizzare una lampada di carta di riso

Arredare casa può essere un affare molto dispendioso. Nonostante in commercio esistano molti oggetti già assemblati ed economici, può a volte sorgere il bisogno o l’esigenza di realizzare qualcosa di personalizzato e creato con le nostre mani. A questo punto, entra in gioco la vecchia arte del “fai da te”. Una lampada di carta di riso è un complemento d’arredo perfetto per ricreare un’atmosfera romantica e retrò.

Procedimento per realizzare una lampada di riso

Il procedimento per realizzare una lampada di riso dalla classica forma tondeggiante, come quella orientale, è semplice ma richiede molta attenzione e manualità. Tuttavia, è possibile cimentarsi nella creazione di forme più complesse, partendo da una struttura rigida in fil di ferro.

Occorrente

  • Ciotola tondeggiante, tipo insalatiera
  • Rotolo di fil di ferro
  • Nastro adesivo resistente
  • Carta di riso
  • Colla
  • Portalampada e lampada
  • Filo elettrico o prolunga
  • Forbici
  • Cacciavite
  • Metro
  • Nastro isolante

come creare una lampada

Come creare la prima struttura

Appoggiare la ciotola su un tavolo e iniziare ad avvolgere il fil di ferro intorno alla base della ciotola. Una volta effettuato il primo giro, avvolgere il filo ancora per metà della circonferenza e creare un’apertura inferiore della lampada. Continuare ad avvolgere il fil di ferro intorno alla ciotola, cercando di mantenere le spire a una distanza il più costante possibile fra loro (le spire dovrebbero essere fra loro distanti al massimo 5 cm). Una volta raggiunto il bordo superiore della ciotola, estrarla delicatamente cercando di non deformarla.

Come creare la seconda struttura

Per creare la seconda semi-struttura partire dalla circonferenza più ampia della ciotola. Raggiunto il bordo superiore (che in questo caso sarà il più stretto), realizzare una circonferenza e mezzo per creare l’apertura superiore della lampada. Ripiegare quindi l’ultima spirale di fil di ferro subito al di sopra del bordo della ciotola prima di separarla.

Come unire le due strutture

A questo punto tagliare il fil di ferro in eccesso dalla seconda semi-struttura, e lasciare lasciarne abbastanza così da poter attraversare il diametro della circonferenza superiore almeno due volte. Piegare la coda di filo rimasta in cima e formare un arco passante per il centro dell’apertura, in modo da ottenere il gancio di supporto che consentirà di appendere la lampada. Avvolgere quindi il filo attorno alla circonferenza opposta per fissarlo. Infine, sovrapporre le due semi-strutture tra di loro e assemblarle tagliando quattro piccoli pezzi di filo di ferro, che dovranno essere avvolti saldamente per formare degli anellini nei quattro punti cardinali. A questo punto la struttura portante sarà completamente unita, pronta per essere foderata con la carta di riso.

come creare una lampada

Come creare delle strisce di carta

Misurare la circonferenza superiore, quella inferiore e quella centrale della struttura ed aggiungete a ciascuna 1,2 cm. La misura ottenuta indicherà la lunghezza delle 12 strisce di carta di riso necessarie per rivestire la lampada. Misurare quindi anche la distanza fra la circonferenza superiore e quella inferiore della struttura, lungo la pancia esterna, dividete il valore ottenuto per 12 e aggiungete 5 cm. Dopo di che, disegnare sulla carta di riso le 12 strisce e ritagliare.

Come applicare le strisce di carta alla struttura

Sovrapporre le prime due strisce di carta alle aperture dello scheletro, facendo sporgere 2,5 cm sia dalla circonferenza superiore che da quella inferiore. Ripiegare la carta in eccesso verso l’interno della lampada, facendola passare sopra il filo. Chiudere le circonferenze e applicare una piccola quantità di colla per bloccare le estremità. Fare scorrere delicatamente le mani lungo la circonferenza appena foderata, per assicurarvi che non vi siano parti scoperte, ed applicare altra colla se necessario. Applicare infine le strisce rimanenti, lasciando circa 0,6 cm di carta sovrapposta fra una e l’altra, e sincerandovi che la colla sia sempre ben asciutta su ogni striscia prima di proseguire. Una volta fissata l’ultima striscia, lasciate asciugare tutta la notte

Come preparare il collegamento elettrico

Per preparare il collegamento elettrico inserire nella portalampada i fili che si trovano all’interno del cavo. Fare attenzione a non lasciare fili scoperti o nel caso ricoprirli con del nastro isolante. Quando la carta sarà ben asciutta, avvitare la lampadina e fissare la portalampada all’anello superiore della struttura con del nastro adesivo resistente.

A questo punto la lampada è pronta per essere appesa per mezzo dell’anello di filo di ferro. Dopo aver collegato la spina e verificato che il collegamento elettrico sia funzionante, non resta che godere della particolare luce soffusa che diffonderà nell’ambiente.

Scritto da: