Categorie in evidenza
Come trasformare la cameretta dei bambini


Scritto il 24 febbraio 2021 - Da - In Arredare - Con 111 Visualizzazioni

Cameretta “da grandi”: come scegliere quella giusta?

Tutte le camerette crescono con i bambini che le abitano. Dalla prima nursery alla camera “da grandi”, quella dove i giochi iniziano a lasciare il posto ai materiali di scuola: la cameretta è uno spazio evolutivo che merita attenta progettazione.

Capita spesso che, intorno agli 8-10 anni, il progetto originale inizi ad andare stretto, perché troppo infantile o inadatto alle nuove esigenze. Ecco allora la necessità di trasformare la stanza, mettendo al centro di questo processo il bambino stesso, con le sue preferenze e i suoi gusti.

Se stai lavorando alla trasformazione della cameretta “da grandi”, in questo articolo troverai alcuni suggerimenti e indicazioni per prendere le decisioni migliori. Ricorda che in tutto questo avrai un giudice esigente, tuo figlio, e nessun elemento dovrà essere lasciato al caso.

camera dei bambini

Come scegliere il letto per la camera dei bambini

Quando i bambini sono piccoli, la scelta più ovvia ricade sul letto singolo, la soluzione meno ingombrante. Se i bambini sono due, non è raro optare per il letto a castello oppure per due lettini singoli separati.

Anche quando i bambini crescono, la prima variabile da considerare resta lo spazio a disposizione, a cui spesso si sacrifica la comodità. Nelle camere più piccole si può scegliere una soluzione con letto a soppalco o con armadio a ponte per sfruttare al massimo la metratura.

Certamente il bambino ringrazierà se sarà premiato con qualche centimetro in più, passando dal lettino singolo alla piazza e mezzo. Un’ottima idea è quella di progettare una configurazione con secondo letto estraibile, per ospitare amichetti o pigiama party.

Un altro modo per recuperare spazio è il letto contenitore, perfetto per riporre coperte, cuscini e il cambio di stagione.

camera dei bambini

La scrivania perfetta per la cameretta

Non ci sono regole auree per la scelta della scrivania. L’importante è che sia regolata alla giusta altezza, dotata di una seduta ergonomica (la buona postura si acquisisce da bambini!) e possibilmente vicina a una fonte di luce naturale.

La didattica a distanza ha reso tutti i genitori consapevoli di quanto una buona progettazione sia importante. Ci sono prese di corrente vicine alla scrivania? C’è spazio sufficiente per pc, libri e quaderni? C’è un’illuminazione adeguata per non stancare gli occhi del bambino? Ci sono molti cassetti e scomparti per riporre tutti i materiali scolastici? Se la risposta a queste domande è sì, allora sei sulla strada giusta.

camera dei bambini

L’armadio e la scarpiera dei bambini

Si comincia con pochi vestitini… Poi il tempo passa: si accumulano abiti di tutte le taglie, di tutti i colori, cose che i bambini non mettono più. I cimeli dell’infanzia si annidano negli scaffali più bui dell’armadio, pronti a saltar fuori quando meno te l’aspetti.

Se stai pensando di cambiare l’armadio della cameretta, il primo passo è iniziare dal decluttering. Buttare, prestare o donare tutti i capi che non vengono più indossati ti farà capire le necessità di spazio effettive. Hai bisogno di più cassetti o di più ante? Ci sono molti capi da ripiegare o molti da appendere? Fai un inventario e sulla base di questo scegli la struttura più adatta.

E, mi raccomando, non sottovalutare la scarpiera. Negli anni, il numero di scarpe aumenterà in modo esponenziale, specialmente quando il piede smette di crescere. Ci saranno le scarpette da calcio, i doposci, le ballerine, i primi tacchi, le sneakers…

camera dei bambini

Lo spazio per il gioco

Sembra scontato, ma avere sufficiente spazio libero per il gioco è fondamentale in una cameretta. Un largo tappeto dove rovesciare scatole di Lego, puzzle o inventare storie con le bambole… Questo spazio può diminuire di dimensioni nel corso del tempo oppure prendere nuove configurazioni man mano che il bambino esplora le sue diverse passioni.

camera dei bambini

I colori e i materiali migliori per la cameretta

Se è vero che i colori si basano su gusti personalissimi, è anche vero che una camera da letto deve favorire relax, creatività e concentrazione, specialmente quando ci sono di mezzo i più piccoli.

Meglio evitare colori troppo accesi e optare invece per tinte pastello. L’azzurro è il colore che meglio incarna calma e tranquillità, ma anche beige, pesca, rosa cipria e verde salvia sono adatti. Per spezzare la monotonia di una parete puoi anche inserire elementi in carta da parati, tornata di moda negli ultimi anni.

camera dei bambini

Per quanto riguarda invece i materiali, quelli naturali come il legno sono sempre da preferire. Il design sostenibile è destinato a essere una presenza fissa in futuro: perché non iniziare dalla nuova cameretta?

Ci auguriamo che questi consigli siano stati utili. Continua a seguirci su TipiTipi e sfoglia i cataloghi per lasciarti ispirare sulle prossime trasformazioni!

Scritto da: