Categorie in evidenza
Di quali colori dipingere le pareti delle stanze di casa


Scritto il 25 luglio 2018 - Da - In Decorare e fai da te - Con 250 Visualizzazioni

Di quali colori dipingere le pareti delle stanze di casa

L’estate è la stagione in cui più spesso si imbianca casa e che si tratti di rinfrescare le pareti oppure di scegliere le tonalità da usare per ciascun ambiente di un’abitazione nuova, è inevitabile chiedersi di che colore dipingere le stanze di casa. Premesso che la scelta è assolutamente soggettiva e non esiste in assoluto un colore giusto o uno sbagliato, può però essere utile sapere che ci sono alcuni colori che possono stimolare il riposo piuttosto che la concentrazione o la creatività, altri che rendono più luminose le stanze facendoli sembrare più grandi e voluminose, alcuni colori che sono di moda per un certo periodo e possono dare un tocco glamour alla propria abitazione e infine alcuni ai quali spesso non si pensa ma che possono diventare una pratica soluzione.

Dipingere le pareti di casa di bianco

Il grande classico, che non stanca mai: dipingere le pareti di casa di bianco è la soluzione più semplice e vantaggiosa, perché il bianco si sposa con ogni tipo di arredamento, dal ton su ton in total white per l’arredamento in stile nordico agli stili più fantasiosi e anche con i classici mobili in legno naturale. Il bianco ha anche un vantaggio non da poco, che rende luminose le stanze, facendole sembrare più grandi. Per un tocco di originalità si può optare per qualche tonalità diversa di bianco, da quello più caldo per le stanze più vissute come la cucina, il soggiorno e la stanza da letto, a quello ghiaccio per i bagni.

white

Di che colore imbiancare la cucina

La cucina è uno degli ambienti più vissuti di tutta la casa e, a meno di particolari esigenze che impongono il bianco, per esempio nel caso di una stanza molto piccola, è senza dubbio il locale nel quale ci si può sbizzarrire di più e osare qualche colore imprevedibile: il giallo per esempio, nelle tonalità calde e luminose, è perfetto per dare allegria, come tutte le varianti che tendono fino al verde, passando per il lime, e in quelle che vanno verso l’arancione e fino al rosso. Ovviamente questi colori vitali e che mettono buonumore si sposano particolarmente bene con un arredamento neutro e moderno, giocato sui toni del bianco, del vetro e dell’acciaio. Nel caso invece di una cucina classica, di legno naturale tendente allo scuro, sarà meglio optare per colori luminosi e caldi, come il panna.

yellow

Di che colore tinteggiare il soggiorno

Il soggiorno è la stanza del relax, dello stare insieme, de condividere i momenti in famiglia e con gli ospiti, ed è anche un ambiente che richiede eleganza e buongusto. Esclusi i colori molto accesi come quelli per la cucina, e sempre considerato il bianco come passepartout, ci sono alcuni colori, particolarmente di moda in questi anni, che possono risultare una soluzione originale, funzionale e di classe. Il grigio per esempio, nelle diverse sfumature da quelle chiare a quelle più scure, è un non colore neutro che si può sposare bene con arredi moderni, nordici, e con un tocco di tecnologia: dall’antracite al tortora tutto dipende da quanto è luminosa la stanza, da quanto è ampia, da quanti punti luce vi sono e ovviamente anche dal tipo di arredo. Nel caso di mobili tradizionali in legno possono andar bene tutte le sfumature di beige, oppure si potrebbe osare con un tono di rosa antico che dona stile all’ambiente.

grey

Imbiancare la camera da letto: che colore scegliere

Anche la camera da letto è la stanza del relax, oltre che dell’intimità, e servono colori riposanti, che conciliano il sonno, che danno un senso di pace e tranquillità e che magari permettono di indulgere nella pigrizia nelle mattine dei fine settimana. Un colore di moda in questi anni per la stanza da letto è il malva, ma anche il lilla in tutte le sue sfumature, il rosa, il sempre elegante grigio, sempre che la stanza sia luminosa, ma anche un originale color senape, da abbinare sia con un arredamento classico che con qualcosa di più moderno e minimale.

violet

Imbiancare la camera dei bambini

Paradossalmente imbiancare la camera dei bambini è la cosa più semplice: sono le stanze in cui giocano e passano gran parte del loro tempo, e devono trasmettere allegria e divertimento. Inoltre è da mettere nel conto che la stanza dei bambini sarà da imbiancare frequentemente, visto che la loro vivacità tenderà a usurare la tinteggiatura: per i neonati si può andare su eleganti colori neutri come questi, ma come crescono li si può accontentare con colori vivaci, abbinamenti arditi, i sempre classici rosa e azzurro se sono i loro preferiti, magari prevedendo anche una parete, o almeno una parte, con la vernice nera tipo lavagna per lasciarli liberi di sprigionare la loro creatività.

children

Tags: ,

Scritto da: