Categorie in evidenza
Come scegliere il pavimento per la casa


Scritto il 17 aprile 2020 - Da - In Arredare - Con 132 Visualizzazioni

Guida alla scelta del pavimento per la tua casa

Scegliere il pavimento giusto per la propria casa è fondamentale. Il pavimento ideale deve non solo armonizzarsi con lo stile della nostra abitazione, ma anche essere adatto alle diverse esigenze domestiche e familiari. 

Nella scelta di un pavimento dobbiamo considerare il suo impatto estetico, ma anche versatilità, resistenza e facilità di pulizia. Nel caso di bambini o animali domestici, questi ultimi fattori diventano ancora più importanti. 

Sostituire un pavimento può essere faticoso e costoso, per questo la valutazione che precede l’acquisto e la posa deve tenere conto di ogni variabile. Un pavimento “sbagliato”, infatti, non potrà essere sostituito con la stessa facilità con cui si tinteggiano le pareti o si rinnova l’arredamento della propria casa. 

I diversi tipi di pavimento per la tua casa

In questa guida scopriremo quali sono le tipologie di pavimenti più comuni e le caratteristiche da tenere presenti nella scelta. 

Pavimento in gres porcellanato

Il gres porcellanato è una ceramica a pasta compatta e dura, molto resistente e impermeabile. Questa tipologia di pavimento e rivestimento gode di grande popolarità, perché il gres è un materiale con alta resistenza all’usura, alle scalfitture e addirittura alle macchie. 

Un’altra caratteristica che lo contraddistingue è la sua versatilità: attraverso diversi procedimenti di manifattura, il gres porcellanato può riprodurre tantissimi effetti (legno, marmo, pietra, cemento, ecc.) per adattarsi ai gusti e alle esigenze di ciascuno. Il gres effetto legno, per esempio, è una valida alternativa al parquet, mentre quello effetto marmo è perfetto per chi cerca un design elegante a prezzi molto contenuti. 

Inoltre, il gres è adatto per ogni ambiente della casa, anche per gli spazi esterni, ed è particolarmente indicato per il rivestimento di terrazzi, balconi, verande e giardini. 

gres porcellanato

Pavimento in parquet

Chi non sogna una casa interamente rivestita in parquet? Immagina di svegliarti al mattino, scendere dal letto e trovare sotto i piedi il confortevole calore del legno. 

Il parquet è la scelta giusta quando si desidera aumentare il valore di un’abitazione nel tempo. È capace di adattarsi in modo versatile a ogni ambiente e può essere personalizzato attraverso la scelta di essenze, colori, formati e schemi di posa.  

parquet

Tra i tipi di essenze più comuni troviamo il rovere e il frassino, mentre in base al formato possiamo distinguere tra parquet 1 strip o plancia intera, parquet 2 strip o parquet 3 strip. Differenti sono anche i tipi di posa: chi cerca uno stile elegante o ricercato potrà per esempio optare per un parquet a spina ungherese o a cassettoni.

Rispetto al gres porcellanato, il parquet è un tipo di pavimento più delicato da pulire e meno resistente all’usura, e la scelta dovrebbe essere tanto più attenta in base alla composizione del nucleo familiare. 

Pavimento in laminato

Un’alternativa al parquet è il pavimento in laminato, una soluzione nata intorno agli anni ‘90 per rispondere alle esigenze degli amanti del legno a un costo minore. 

Questo tipo di pavimento è molto resistente, durevole nel tempo e dal piacevole impatto estetico. Grazie allo strato protettivo applicato come finitura, il laminato offre grande resistenza all’usura, ai graffi e al calpestio. 

La posa è semplice e veloce ed è possibile installarlo anche sopra una pavimentazione preesistente con applicazione flottante. 

laminato

Pavimento in PVC

Resistenza, versatilità e facilità di posa sono anche le caratteristiche del PVC (acronimo di polivinilcloruro). Questo materiale è oggi molto diffuso in edilizia ed è perfetto per tutte le stanze soggette a frequente calpestio.

Una delle pavimentazioni in PVC più facili da montare è quella adesiva: una soluzione pratica ed economica da applicare su un pavimento preesistente. In alternativa, anche il PVC a click o incastro offre grande facilità di posa. 

PVC

Pavimento in resina

Il pavimento in resina è la scelta ideale per gli amanti dello stile contemporaneo e di design, sia in ambienti domestici che in ambienti commerciali e industriali. Questo tipo di pavimentazione è caratterizzata da resistenza, durata nel tempo e ampio margine di personalizzazione. 

La resina è un materiale perfetto per le ristrutturazioni, in quanto è molto sottile e può essere applicato direttamente sulla vecchia pavimentazione. 

resina

Pavimento in cotto 

Il pavimento in cotto ha origini antiche: anche i Romani lo utilizzavano per le loro pavimentazioni. Questo materiale rustico è stato oggi riscoperto e rivalutato, specialmente dagli amanti dello stile country

Il cotto è perfetto per dare calore agli ambienti, ma si presta bene anche per rivestire gli spazi esterni della casa, come la veranda o il bordo piscina. Tra i vantaggi offerti da questa pavimentazione troviamo resistenza nel tempo e agli agenti atmosferici, mentre più delicata è la pulizia ordinaria, necessaria per preservare la colorazione. 

cotto

Pavimento in marmo

La tradizione e la raffinatezza del marmo non conoscono eguali. Oggi questa pavimentazione classica è tornata di tendenza e contraddistingue ambienti dotati di una certa classe.

Utilizzato fin dai tempi antichi, il marmo è una pietra resistente, levigata e molto resistente agli urti. Per mantenere l’aspetto estetico integro nel tempo è necessaria una pulizia costante, in modo da preservare vigore e lucentezza del tuo pavimento. 

marmo


Ricorda: se ti trovi di fronte alla scelta della pavimentazione per la tua casa, considera attentamente tutte le variabili in base al gusto e alle esigenze della tua famiglia. Che la caccia al pavimento perfetto abbia inizio…

Scritto da: