Categorie in evidenza
Si-possono-detrarre-anche-le-spese-per-imbiancare-pareti-interne-ed-esterne-di-casa


Scritto il 26 agosto 2017 - Da - In Decorare e fai da te - Con 3299 Visualizzazioni

Si possono detrarre anche le spese per imbiancare pareti interne ed esterne di casa?

Benché per molti sia il tipico lavoro fai da te, con la proroga anche per il 2017 delle detrazioni fiscali per i lavori di manutenzione ordinaria può risultare vantaggioso far imbiancare e tinteggiare le pareti interne e/o esterne di casa a un artigiano certificato e detrarne le spese come spiegato qui.

Come detrarre le spese per la tinteggiatura delle pareti

Prima però di contattare un imbianchino è bene sapere in quali casi è possibile detrarre le spese di tinteggiatura e imbiancatura di pareti interne o esterne di casa.

Tinteggiare le pareti di una sola stanza o anche di tutti i vani dell’appartamento è considerata opera di manutenzione ordinaria e purtroppo non è una spesa che rientra tra quelle detraibili. Diverso invece il caso in cui la tinteggiatura delle pareti rientra in più vasti lavori di manutenzione, come il rifacimento del bagno o la sostituzione di porte, infissi e finestre o ancora il rifacimento dell’impianto elettrico e la sostituzione dei tubi corrugati per i quali si eseguono degli interventi murari e per i quali quindi la tinteggiatura è parte dell’intero intervento.

Ancora diverso il caso in cui l’imbiancatura e la tinteggiatura riguardino parti comuni, interne o esterne, di un condominio: in questo caso, anche senza interventi murari, il lavoro è considerato detraibile purché rispetti i criteri stabiliti per l’approvazione in assemblea condominiale e il versamento sia fatto dall’amministratore, per conto del condominio, con bonifico parlante come spiegato qui.

Tags: , ,

Scritto da: